La calligrafia di Luca Barcellona, Take your pleasure seriously

Calligrafia-Luca-Barcellona_1

La calligrafia di Luca Barcellona, calligrafo che proviene dai graffiti, ha la caratteristica di coniugare la manualità e le tecniche dell’antica arte della scrittura con tecniche e linguaggi contemporanei.

Ci occupiamo della sua monografia Take your pleasure seriously perché oltre a ricostruire il suo percorso artistico e commerciale dai graffiti alla calligrafia più tradizionale, è anche il punto di partenza di un’operazione che va assolutamente contro corrente. Barcellona, partendo dall’esigenza di dover pubblicare il suo libro, ha fondato con alcuni amici una casa editrice la Lazy Dog che si propone di pubblicare solo libri cartacei in un periodo storico in cui spesso si dà per scontato che il libro cartaceo è destinato a scomparire.

Lazy Dog nasce quindi come casa editrice indipendente che pubblica libri illustrati, i temi sono la calligrafia, la tipografia, l’illustrazione e la fotografia. Sono libri frutto di dedizione, cura nel design, nei materiali, nella fabbricazione, oltre che naturalmente di una attenta selezione dei contenuti.

Dice Riccardo Bello uno dei fondatori di Lazy Dog: “Abbiamo scelto l’editoria su carta consapevoli che rappresenti oggi una sfida, perché siamo convinti che il libro tradizionale debba continuare ad essere se stesso, con le proprie caratteristiche peculiari, cioè l’odore dell’inchiostro, la gradevolezza al tatto, il tempo che esige per essere sfogliato, in altre parole la fruizione analogica. Uso questo termine in contrapposizione a digitale, la tecnologia con la quale tutto oggi ha a che fare e con cui credo il libro cartaceo non debba competere, quanto piuttosto completarsi. L’editoria digitale quindi non la vedo come nemica, ma semplicemente come un assunto diverso. Come dice Umberto Eco ci sono due tipi di libri: quelli da consultare e i libri da sfogliare, seduti in poltrona. Noi ci occupiamo di questi ultimi; in una simile circostanza sicuramente un ebook non potrà mai essere altrettanto adatto di un libro di carta”.

Ma c’è di più: davanti agli innumerevoli stimoli che l’era digitale propone in continuazione, diventa difficile talvolta orientarsi ed ecco perché diventa fondamentale il filtro, la curatela, la maglia attraverso la quale i contenuti vengono vagliati. Il libro ha il pregio di fissare nel tempo questa selezione, di dare un senso di compiutezza all’opera dell’autore.

La funzione dell’editore è quindi quella di valorizzare l’autore, proponendolo al lettore dopo un percorso selettivo sulla base dei criteri propri della linea editoriale, con la responsabilità di pubblicare un’opera che rimarrà nel tempo, anche fisicamente.

In un mondo che si muove verso nuovi traguardi, tuttavia, portare avanti una scelta simile comporta una forte componente di rischio, soprattutto in Italia, dove il panorama editoriale indipendente sta vivendo certamente un grande fermento, penalizzato però da una grande carenza di infrastrutture e di supporto istituzionale.

In questo contesto Lazy Dog resiste: dall’anno di fondazione, il 2012, sono riusciti già a pubblicare, senza nessun aiuto istituzionale, cinque titoli e due edizioni limitate.

“Voglio ringraziare per questo il nostro pubblico, che vediamo crescere costantemente, il vero nocciolo duro della nostra attività”, continua Riccardo Bello, “ciò ci dà forza e motivazione per continuare e ci auguriamo che nel frattempo anche il contesto sociale ed economico favoriscano lo sviluppo delle mille idee, tutte bellissime, che abbiamo nel cassetto”.

Luca-Barcellona,-Take-your-pleasure-seriously

Calligrafia-Luca-Barcellona_2

Calligrafia-Luca-Barcellona_3

Calligrafia-Luca-Barcellona_4

Luca Barcellona, Take your pleasure seriously

 

Lazy Dog

Giacobbo_04-1200x670

Giacobbo_05-1200x670

Giacobbo_09-1200x670

Beppe Giacobbe, Visionary Dictionary: Beppe Giacobbe from A to Z

 

Lazy Dog

Lazy Dog

Lazy Dog

Lazy Dog

AA. VV., Onde Nostre. Guarda dove ti ho portato