Quando la musica aveva le cover. Peter Saville

peter-saville-e

Joy Division e New Order… cosa hanno in comune queste band, alcune delle loro più famose cover sono state disegnate da Peter Saville.
Graphic designer e art director inglese, classe 1955, è stato il designer e cofondatore della Factory Records mitica etichetta indipendente nata a Manchester sul finire degli anni settanta.

Tra le altre cover divenute famose dopo i lavori per la Factory Records da ricordare quelle per Ultravox, King Crimson, Wham, Duran Duran, Pulp, Suede e quella per l’album So di Peter Gabriel forse il suo lavoro meno riuscito ma sicuramente il più pagato (20.000 sterline).

Nel 1990 chiude il suo studio a Londra e diventa partner owned di Pentagram uno degli studi di progettazione più rinomati al mondo, quattro anni dopo torna ad aprire uno studio suo, tra i suoi più importanti clienti Yohji Yamamoto, Christian Dior, Stella McCartney.

Molti dei lavori di Saville, degli anni della Factory Records, si ispirano, per sua stessa ammissione, a Jan Tschichold designer tedesco (1902-1974) considerato uno dei principali teorici della tipografia moderna.

Nel 2003 il Design Museum di Londra gli ha dedicato una mostra personale e un libro a cura di Rick Poynor.

Libri:

1_ Designed by Peter Saville a cura di Rick Poynor.

2_ Designed by Peter Saville

peter-saville-1

peter-saville-3

peter-saville-2

peter-saville-6

peter-saville-5

peter-saville-7

peter-saville-8

peter-saville